deen

Fin dove portano le gambe

Le vette nel cuore, i boschi nella mente e moltissimi sentieri sotto i piedi. 300 km di sentieri, per la precisione. Ma cosa sono i numeri quando a muoverci sono le emozioni!
Tra una pigra passeggiata e un impegnativo tour escursionistico c'è ancora una vasta gamma di tonalità e sfumature: chi ama camminare, amerà il Renon. L'altopiano nel cuore dell'Alto Adige si estende come larga dorsale tra il Talvera e l'Isarco. Altrettanto estesa è la capillare rete di sentieri che conducono attraverso boschi, oltre vette e laghi. La segnaletica esauriente e la denominazione dei sentieri consente, con la cartina alla mano, di prendere una scorciatoia o allungare la strada spontaneamente, a seconda della forma fisica della giornata.

Assoluto highlight, nel senso letterale del termine, è il Corno del Renon con i suoi 2.259 metri e una vista panoramica a 360 gradi sul mondo montano dell'Alto Adige, un panorama che lascia senza fiato. La “tavola rotonda” serve agli appassionati di geografia per attribuire a ogni vetta il relativo nome. Dietro al Corno del Renon ci sono ancora due vette che chiedono di essere raggiunte: la Forcella Sarentina e il Monte di Villandro nelle Alpi Sarentine.

Davanti ai piedi del Corno del Renon e della Cima Lago Nero sono molte le mete escursionistiche. Siamo lieti di illustrarvene brevemente 5 che ci piacciono particolarmente. Siamo sempre al vostro fianco nella scelta della vostra meta escursionistica ideale.

Alcune proposte per escursioni

Questo sito web utilizza i cookie. L'uso dei cookie è regolato dalla Direttiva UE 2009/136/CE (E-Privacy). Acconsente facendo un clic su "OK". Per proteggere la sua privacy in questo browser, puo gestire qui le preferenze della pubblicità online personalizzata. Per interrompere tutte le tecnologie di tracciamento utilizzate su questo sito che potrebbero utilizzare le informazioni di personalizzazione per la pubblicità online, fai clic su "Opt-Out".
Storie
Meteo
Posizione
Camere
Galeria
360°