deen
Eccellente4,8

Le storie del lago

Addio, ego!

Perché l’altruismo rende il mondo un posto migliore Mai come ora, durante questa inaspettata quarantena, è così importante volgere lo sguardo su noi stessi, prestare attenzione al nostro benessere, farci del bene. E gli ultimi studi sulla felicità confermano che dare rende felici! Chi aiuta il prossimo aiuta soprattutto sé stesso. L’amore verso gli altri, infatti, stimola la produzione degli ormoni della felicità. Di chi dà e di chi riceve.
“Chi è il più felice degli uomini? Chi apprezza i meriti degli altri, e trova gioia nel loro piacere, come se fossero suoi propri.”

Già, anche il buon vecchio Goethe la sapeva lunga sul profondo legame tra altruismo e felicità. Così come tante altre persone intelligenti. E, a dirla tutta, anche la vocina nella nostra testa continua a sussurrarcelo. Diamo ascolto a Goethe, e al nostro buon senso, e diciamo all’egoismo una volta per tutte: addio, fai buon viaggio! Lasciaci essere finalmente felici! :-)

Altruismo: tra gatti che fanno le fusa, empatia sulla sabbia e il proprio istinto di sopravvivenza
Ritornando agli studi scientifici: persino gli animali dimostrano di comportarsi in modo altruistico… Gli scimpanzé o gli elefanti, tanto per fare un esempio, si prendono cura dei loro simili con grande spirito di sacrificio. E sì, anche il mio gatto sembra notare quando ho una brutta giornata e mi ci vuole proprio un po’ di conforto. Quando piango, mi salta sempre in grembo, mi coccola e mi fa le fusa fino a farmi dimenticare le mie preoccupazioni. Sì, è davvero bello! :-) E prendiamo i bambini. Anche i più piccoli dimostrano di avere un comportamento empatico: abbracciano i bimbi che non conoscono quando inciampano e piangono o, giocando sulla sabbia con paletta e secchiello, sono disposti a dare una delle loro palette ad un bambino che è rimasto senza. Altri ancora piangono per pura compassione! Quante scene del genere ho visto al parco giochi con mio figlio! Mi viene da pensare che l’altruismo non sia un comportamento che acquisiamo solamente attraverso l’educazione e la socializzazione, ma che sia invece profondamente radicato in noi. Quindi mi pongo la domanda: l’altruismo è innato?

Altruismo puro e incondizionato?
A dirlo sono gli scienziati: l’altruismo è un istinto naturale. Perché tra i bisogni fondamentali dell’essere umano ci sono anche il riconoscimento e l’accettazione a livello sociale che otteniamo con un comportamento altruistico. Qual è l’effetto dell’altruismo? Benessere e soddisfazione!

Ma… esiste davvero? Voglio dire, esiste davvero un altruismo puro e incondizionato? Chiaro, le persone altruiste ottengono sempre qualcosa in cambio: emozioni positive, per esempio. Tuttavia, non credo che l’altruismo sia egoista. Perché fondamentalmente l’intenzione di base è sincera. Quando ci comportiamo in modo altruista, vogliamo che le persone intorno a noi stiano bene. E sì, è vero, la soddisfazione che ne deriva ci fa sentire un po’ speciali… ma questo è solo un “effetto collaterale” in più. :-)

Più felicità per tutti!
Fare una donazione o del volontariato, intervenire per salvare una persona in una situazione di emergenza senza un attimo di esitazione sono tutti esempi di comportamento altruistico. Ma la natura dell’altruismo può avere anche un carattere più “quotidiano”, che speriamo di poter continuare a praticare anche nella nostra normalità ritrovata, una volta conclusasi questa quarantena. Lasciare il proprio posto a sedere ad una persona anziana, far passare avanti alla cassa qualcuno che ha solo una bottiglia di latte, aiutare una mamma completamente sovraccarica a fissare la carrozzina in autobus o semplicemente tenere la porta aperta a qualcuno. Oppure regalare un sorriso… Quello che può sembrare un gesto così insignificante e banale si chiama altruismo e può migliorare la giornata di qualcuno. Per poi vedere gli angoli della bocca che iniziano a sollevarsi e che negli occhi, sì, negli occhi inizia a brillare un luccichio tutto speciale.


L’altruismo è una cosa davvero fantastica. Cerchiamo quindi di essere più gentili l’uno con l’altro. In fondo fa bene a tutti noi e rende questo mondo un po’ migliore, un mondo che ripete all’unisono: “Se tu sei felice, lo sono anche io!” :-)
Questo sito web utilizza i cookie. L'uso dei cookie è regolato dalla Direttiva UE 2009/136/CE (E-Privacy). Acconsente facendo un clic su "OK". Per proteggere la sua privacy in questo browser, puo gestire qui le preferenze della pubblicità online personalizzata. Per interrompere tutte le tecnologie di tracciamento utilizzate su questo sito che potrebbero utilizzare le informazioni di personalizzazione per la pubblicità online, fai clic su "Opt-Out".
Storie
Meteo
Posizione
Camere
Galeria
360°